Riccardo Benlodi

Messaggero

Inizia la sua formazione musicale in un coro di voci bianche. A seguito del corso preaccademico di canto presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, si iscrive al triennio accademico di canto presso il Conservatorio G. Donizetti di Bergamo, dove si laurea nell’anno 2017 con il massimo dei voti. Nel marzo del 2016 debutta il ruolo di Gastone ne “La Traviata” al Teatro Manzoni di Monza.
A settembre dello stesso anno vince i ruoli di Remendado in “Carmen” di Bizet e di Pulcinella nell’omonima composizione di Stravinskij, partecipando alla finale del Concorso Lirico Internazionale Teatro Besostri di Mede. Nel marzo 2017 prende parte all’allestimento de “Le Nozze di Figaro” di W.A. Mozart con la regia di Renato Bonajuto e la direzione di Matteo Beltrami nel ruolo di Don Curzio presso il Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria. Sempre nel marzo 2017 è Goro in “Madama Butterfly” nella stagione lirica di VoceAllOpera presso il Teatro Spazio 89. Nello stesso anno canta presso il Teatro Sociale di Bergamo in un concerto preparato sotto la guida di Fabrizio Maria Carminati al termine di una masterclass guidata dallo stesso.
Nell’agosto 2017 è Gherardo in “Gianni Schicchi” nella stagione di Tones of the Stones, sotto la direzione di Aldo Salvagno e la regia di Renato Bonajuto e ad ottobre è Spoletta in “Tosca” al Teatro di Milano.
Nel 2018 prende parte alla stagione del Circolo Musicale Mayr-Donizetti di Bergamo nei ruoli del Secondo Sacerdote e del Primo Armigero in “Die Zauberflòte” e successivamente Abdallo in “Nabucco”. Durante lo stesso anno, nel mese di settembre, canta all’interno del Festival “Fuori di Coccia” della Fondazione Teatro Coccia per la realizzazione dei Salmi di Pietro Generali. Ha anche fatto parte dell’Accademia di perfezionamento di canto lirico del Teatro Coccia per la realizzazione di “Gianni Schicchi”, frequentando corsi con grandi interpreti, registi e direttori.
A Febbraio del 2019 è di nuovo Don Curzio presso il Teatro Coccia di Novara e il Teatro Alighieri di Ravenna per l’allestimento de “Le Nozze di Figaro” sotto la direzione di Erina Yashima e con la regia di Giorgio Ferrara.