Maddalena Calderoni

Soprano Amneris

Maddalena Calderoni, dopo il diploma in canto si perfeziona seguendo diversi maestri tra cui Shirley Verrett, Mirella Freni, Fiorenza Cossotto, Simone Alaimo, Luciana D’Intino e Dorothy Dorrow per il repertorio contemporaneo. Premiata in concorsi internazionali, si è esibita per molte importanti istituzioni concertistiche e in prestigiosi teatri. Debutta giovanissima al Teatro Regio di Parma nel gennaio 2000, canta al Teatro Morlacchi di Perugia, Teatro “La Cavallerizza” di Modena, Teatro Regio di Parma, Teatro “Grande” di Brescia, Teatro “Ponchielli” di Cremona, Teatro “Fraschini” di Pavia e il Teatro Comunale di Como. All’estero si è esibita in Portogallo, Germania, Spagna, Svizzera, Libano, Korea, Giappone, Stati Uniti, Argentina, Kazakinstan, Bulgaria, Egitto e Inghilterra. Ha partecipato a produzioni che l’hanno vista diretta da tra gli altri Bruno Bartoletti, Donato Renzetti, Renato Palumbo e registi quali Liliana Cavani, Lamberto Puggelli, Maurizio Schmidt, Stefano Monti e Renato Bonajuto.
Nel 2004, in Aprile partecipa a una tournee in Argentina esibendosi al Teatro Argentino di La Plata e al Teatro Colon di Buenos Aires. 
Dal 2009 al 2012 è nei cast di quattro prime esecuzioni mondiali con il progetto Premio Fedora: Concorso Internazionale di Composizione di opere di teatro musicale da camera e di musica per danza, ideato da lei stessa per valorizzare la creatività giovanile e linguaggi contemporanei.
Nel 2010 il direttore de la Biennale Danza Ismael Ivo la invita a partecipare alla produzione di “Oxygen” in questa occasione Maddalena Calderoni crea due composizioni per voce sola. 
Nell’aprile 2015 è in Kazakistan per una produzione lirica con la Karaganda Synphony Orchestra, in ottobre a Londra per un Galà cameristico. Nel 2016 debutta il ruolo di Turandot e prosegue la sua attività concertistica collaborando anche con l’LVIV Philharmonich Symphony Orchestra. Nel Novembre 2016 debutta il ruolo di Elisabetta nel Don Carlo in Bulgaria allo State Opera Varna.
Maddalena Calderoni dal 2009 tiene regolarmente master di perfezionamento in Giappone dove si esibisce anche in concerti e tiene lezioni pubbliche per avvicinare il pubblico al bel canto.
Nel 2007 concepisce Tones on the Stones: Festival di musica teatro e danza che propone produzioni esclusive ambientate nelle cave di marmo e granito del Verbano e dell’Ossola. Ne segue tutt’oggi la direzione artistica.