Aldo Salvagno

Direttore orchestra

Aldo Salvagno si è diplomato in composizione nel 1996 al conservatorio “G.B.Martini” di Bologna e si è laureato con il massimo dei voti in Storia della musica nel 1995 al Dams di Bologna con il prof. Renato di Benedetto una tesi sulle sinfonie di Sostakovic.
Ha tenuto corsi di alfabetizzazione musicale nella stessa università dal 1998 al 2000.
Ha diretto tutte le principali opere del repertorio lirico da Gluck a Puccini  in teatri italiani, europei (Spagna, Germania, Ungheria, Francia, Svizzera, ed extraeuropei (Stati Uniti. Giappone, Cina e Australia)  lavorando con orchestre quali la Kyoto Philarmonic Orchestra l’Adelaide Symphony Orchestra, l’orchestra “Rossini” di Pesaro, la West Australian Symphony Orchestra, la Melbourne Opera Orchestra, l’Orchestra del teatro di Ekaterinburg in Russia, l’Orchestra Sinfonica “G.Verdi “ di Milano, l’Orchestra “Città di Ferrara”, l’Orchestra Filarmonica di Torino e l’Orchestra Internazionale d’Italia, l’Orchestra “A.Toscanini” di Parma.
Dal 2002 lavora costantemente in Giappone dove ha diretto numerosi concerti: da segnalare Il Tabarro di Puccini e Cavalleria Rusticana al Loft Theatre di Nagoja nel 2002 e successivamente Madama Butterfly nel 2004 alla Kyoto Concert Hall. Nel 2005 ha effettuato concerti a Detroit negli Stati Uniti. Dal 2004 al 2009 ha lavorato in Australia dove ha diretto la prima versione di Madama Butterfly, in prima assoluta per l’Australia (Melbourne, Melbourne opera, 2004), ancora  Madama Butterfly e Turandot  (Adelaide, State opera Of South Australia, 2006 e 2008) e  La fanciulla del West (Perth, West Australian Opera, 2009).
Nel  2016 ha diretto Les Pecheurs des perles a Irun in Spagna, concerti lirici a Biarritz, concerti a Tokyo. Il Trovatore (Ferrara, Castello Estense), Il barbiere di Siviglia (Irun, Spagna); Messa di Gloria di Puccini in Spagna;  Le Nozze di Figaro a Shanghai.
Nel 2017 ha diretto l’Orchestra Sinfonica “G.Verdi” di Milano nella prima esecuzione de La secchia rapita, operetta di J.Burgmein-Ricordi; Don Giovanni (Pole Lyrique d’excellence, Lyon); Elisir d’amore (Irun, Spagna), Aida (Cuneo), Traviata e Trovatore (Rapallo Opera Festival).
Nel 2018 ha diretto Aida ad Irun (Spagna) ed ha effettuato un lungo tour di 30 concerti con la Sanremo Philarmonic Orchestra, che ha toccato decine di citta della Cina (quali Pechino, Shanghai, Wuhan, Nanning, Xiamen, Dalian, Shenyang, Cixi, Wuxi ed decine di altre); ha diretto Turandot (Cuneo, Irun), Trovatore e Rigoletto (Rapallo Opera Festival).